Books

I signori del cibo

I signori del cibo Secondo previsioni dell Onu nel saremo miliardi di persone sulla Terra Come ci sfameremo se le risorse sono sempre pi scarse e gli abitanti di paesi iperpopolati come la Cina stanno repentina

  • Title: I signori del cibo
  • Author: Stefano Liberti
  • ISBN: 9788875217440
  • Page: 215
  • Format: Paperback
  • Secondo previsioni dell Onu, nel 2050 saremo 9 miliardi di persone sulla Terra Come ci sfameremo, se le risorse sono sempre pi scarse e gli abitanti di paesi iperpopolati come la Cina stanno repentinamente cambiando abitudini alimentari La finanza globale, insieme alle multinazionali del cibo, ha fiutato l affare l overpopulation business.Dopo A Sud di Lampedusa e il sSecondo previsioni dell Onu, nel 2050 saremo 9 miliardi di persone sulla Terra Come ci sfameremo, se le risorse sono sempre pi scarse e gli abitanti di paesi iperpopolati come la Cina stanno repentinamente cambiando abitudini alimentari La finanza globale, insieme alle multinazionali del cibo, ha fiutato l affare l overpopulation business.Dopo A Sud di Lampedusa e il successo internazionale di Land grabbing, Stefano Liberti ci presenta un reportage importante che segue la filiera di quattro prodotti alimentari la carne di maiale, la soia, il tonno in scatola e il pomodoro concentrato per osservare cosa accade in un settore divorato dall aggressivit della finanza che ha deciso di trasformare il pianeta in un gigantesco pasto.Un indagine globale durata due anni, dall Amazzonia brasiliana dove le sconfinate monoculture di soia stanno distruggendo la pi grande fabbrica di biodiversit della Terra ai mega pescherecci che setacciano e saccheggiano gli oceani per garantire scatolette di tonno sempre pi economiche, dagli allevamenti industriali di suini negli Stati Uniti a un futuristico mattatoio cinese, fino alle campagne della Puglia, dove i lavoratori ghanesi raccolgono i pomodori che prima coltivavano nelle loro terre in Africa.Un inchiesta che fa luce sui giochi di potere che regolano il mercato del cibo, dominato da pochi colossali attori sempre pi intenzionati a controllare ci che mangiamo e a macinare profitti monumentali Questa inchiesta stata realizzata grazie al sostegno di Fondazione Charlemagne Onlus e Coop Italia

    • I signori del cibo : Stefano Liberti
      215 Stefano Liberti
    • thumbnail Title: I signori del cibo : Stefano Liberti
      Posted by:Stefano Liberti
      Published :2019-07-12T19:54:50+00:00

    About "Stefano Liberti"

    1. Stefano Liberti

      Stefano Liberti 1974 pubblica da anni reportage di politica internazionale sul manifesto e altri quotidiani e periodici italiani e stranieri Nel 2004 ha pubblicato insieme a Tiziana Barrucci Lo Stivale meticcio L immigrazione in Italia oggi Carocci Collabora con il programma televisivo C era una volta ed tra i curatori di mwinda, sito di analisi geopolitica sull Africa Un suo reportage incluso nell antologia Il corpo e il sangue d Italia minimum fax 2007 Per minimum fax ha pubblicato A sud di Lampedusa 2008 , con il quale ha vinto il prestigioso premio di scrittura Indro Montanelli, e Land grabbing 2011 Ha ottenuto il premio giornalistico Marco Luchetta, il premio Guido Carletti per il giornalismo sociale e il premio L Anello Debole sezione tv tratto da minimumfax

    337 Comments

    1. Della globalizzazione dell'industria alimentare attraverso 4 prodotti:il maiale, la soia, il tonno, il pomodoro.-------------------------------Il libro più interessante che abbia letto quest'anno.Ha il grande pregio di spiegare in modo accessibile fenomeni complessi. Capire meglio come funzionano le cose è per certo un primo passo. Magari, quando sentirò l'ennesima "soluzione semplice ad un problema complesso", mi impegnerò ancora di più per capire cosa mi stanno vendendo e dove sta l'inghi [...]


    2. Onestamente sono rimasto deluso dal libro. Probabilmente perché, date le mie letture, sono già addentro la materia. In realtà questo libro non aggiunge proprio nulla. Certamente è ben scritto. Una ulteriore nota negativa è l'insistenza nella contrapposizione tra l'approccio industriale "aziende-locusta", come le chiama l'autore, e la proposta dei piccolo produttori con prodotti di nicchia ad alto prezzo ma sostenibili. Liberti, per tutto il libro, continua a dire che il secondo approccio è [...]


    Leave a Comment